Mercoledì, 18 Aprile 2012 11:17

Freccia Vallone 2012: la Marcia Reale di Rodriguez

Si è conclusa l'edizione 2012 della Freccia-Vallone, la seconda classica delle Ardenne: a trionfare è stato lo spagnolo Joaquim Purito Rodriguez

La marcia reale torna a suonare in terra belga, mancava dal 27 aprile 2008, da quando Alejandro Valverde conquistò la sua seconda Liegi-Bastogne-Liegi. Ora suona in vetta al Muro di Huy per Joaquim Rodriguez. Una vittoria di classe e potenza, una sciabolata a tutti gli avversari, un affondo terribile che gli ha permesso di arrivare da solo in cima al mostro della Vallonia.
Ai meno 350 metri dall’arrivo Purito si alza sui pedali e fa il vuoto. Vanendert prova a resistergli ma deve alzare bandiera bianca e sarà quarto al traguardo. Alle spalle allo spagnolo della Katusha, negli ultimi 100 metri esce Michael Albasini, svizzero della GreenEdge, la sorpresa di giornata: taglia il traguardo in seconda posizione davanti a Philippe Gilbert, autore di una buona prova: il belga è in ripresa, ha ritrovato il colpo di pedale giusto e domenica alla Liegi sarà sicuramente tra i protagonisti. Gli italiani bene, non benissimo: ottavo è Nibali, comunque contento della sua prestazione, nono un sorprendente Ulissi, undicesimo Gasparotto, dodicesimo Nocentini.
Nonostante il cambiamento di percorso e l'introduzione di due salite impegnative tra gli ultimi due passaggi sul muro di Huy, la corsa si è risolta ancora una volta sull'erta finale. Troppo brevi le due nuove côte, troppo breve il percorso, 194 km, troppa pianura tra un'asperità e l'altra per poter pensare di tentare il colpaccio da lontano.
Visconti ci ha provato a circa 20 km dal traguardo con l'olandese della Rabobank Slagter. I due sono andati a recuperare i fuggitivi di giornata Bellemarkers e Roux, ma il gruppo ha recuperato facilmente. Ai meno 13 ci prova il campione spagnolo Rojas, ma anche il suo allungo viene subito rintuzzato dal plotone. Poi ci provano Hesjedal, canadese della Garmin, e Nordaugh, norvegese della Sky, due lungagnoni più adatti a spingere forte in pianura che a zompettare sulle pendenze impossibili del Muro di Huy. Arrivano ad avere 15 secondi di vantaggio poi le prime asperità rendono vano il tentativo. Infine l'assolo di Purito, prima classica in carriera, quarto successo stagionale, un avviso a tutti gli avversari di domenica: alla Liegi sarà tra i protagonisti.
Queste sono le salite di Joaquim Rodriguez: brevi e dalle pendenze terribili. Nel 2008 e nel 2009 aveva trionfato alla Tirreno-Adriatico sullo strappo di Montelupone, 1700 metri al 12,5% di media con punte al 21%. Nel 2010 e nel 2011 era giunto secondo alla Freccia, dietro rispettivamente a Evans e Gilbert. Quest'anno era il favorito numero uno e non ha tradito le attese. Alla Liegi-Bastogne-Liegi di domenica vuole essere tra i protagonisti; a suo favore ci sono una condizione di forma eccellente e la consapevolezza che in salita in pochi vanno come lui; a suo sfavore la lunghezza del percorso in quanto lo spagnolo non ha mai reso al meglio sopra i 250 km. Staremo a vedere.


Così al traguardo:

1 Joaquim Rodriguez Oliver (Spa – Katusha) in 4:45:41, 2 Michael Albasini (Svi - GreenEdge Cycling Team) a 4” 3 Philippe Gilbert (Bel – Bmc), 4 Jelle Vanendert (Bel), 5 Robert Kiserlovski (Cro) a 7”, 6 Daniel Martin (Irl) a 9”, 7 Bauke Mollema (Ola), 8 Vincenzo Nibali (Ita), 9 Diego Ulissi (Ita), 10 Jurgen Van Den Broeck (Bel) a 11”.


Giovanni Battistuzzi

OkNotizie

ULTIME INSERITE 

  • 1
  • 2
  • 3

La finale scudetto del 1910: i ragazzini…

La finale scudetto del 1910: i ragazzini della Pro Vercelli contro l’Inter

Nel 1910, anno in cui si disputa il primo campionato di calcio a girone unico, per d...

La Mitropa Cup: l’antenata delle coppe i…

La Mitropa Cup: l’antenata delle coppe internazionali

Nel 2012 ricorre il ventennale dalla disputa dell’ultima edizione della Mitropa Cup,...

Sport e cavalli: Seabiscuit, il mito sen…

Sport e cavalli: Seabiscuit, il mito senza tempo

“...Un cavallo, un cavallo, il mio regno per un cavallo!”. Questo grida Riccardo III...

Supercoppa Europea: storia di una compet…

Supercoppa Europea: storia di una competizione

La storia della Supercoppa Europea: dagli inizi fino alla recente sfida che ha viso ...

Gli stadi storici: Maracanà, un fascino …

Gli stadi storici: Maracanà, un fascino più forte dei cambiamenti

Viaggio alla scoperta di quanto ha reso noto uno degli stadi più famosi del mondo: i...

Jesse Owens: il mito dell' Atletica legg…

Jesse Owens: il mito dell' Atletica leggera

Jesse Owens, atleta statunitense vera e propria stella delle Olimpiadi di Berlino de...

Estro e sregolatezza: John McEnroe, il r…

Estro e sregolatezza: John McEnroe, il rivoluzionario del tennis

Molti campioni del tennis fanno parlare di loro per i colpi migliori, divenuti con i...

Juventus Stadium: successo o errore di s…

Juventus Stadium: successo o errore di strategia?

Accolto tra la curiosità degli addetti ai lavori e lo scetticismo di quanti remano ...

Controcorrente (noto anche come Roma-Fio…

Controcorrente (noto anche come Roma-Fiorentina)

Nel 1884 Joris-Karl Huysmans offriva al pubblico il manifesto decadentista per eccel...

La storia di Wimbledon: viaggio nel giar…

La storia di Wimbledon: viaggio nel giardino di casa del “Re”

Si è da poco conclusa la 126° edizione di Wimbledon: l' approfondimento sul tor...

NFL: il Thanksgiving Day del football

NFL: il Thanksgiving Day del football

Thanksgiving Day in America è sinonimo di sport e più precisamente di football. Tre ...

Greg Louganis: la vita sofferta del re d…

Greg Louganis: la vita sofferta del re dei tuffi

La storia di Greg Louganis, il più grande tuffatore di sempre, vincitore di 4 ori ol...

Il Rugby, un gioco primario: Mandela, Ap…

Il Rugby, un gioco primario: Mandela, Apartheid e la forza dello sport

Il rugby ed il mondiale del 1995 vinto dal paese ospitante del Sudafrica, uno dei mo...

Argentina, quando il calcio è riscatto p…

Argentina, quando il calcio è riscatto politico: i mondiali del 78 e dell' 86

Nel 1978 l'Argentina vince il Mondiale disputato tra le mura amiche: a governare il ...

La torcida dell' Hajduk Spalato: il grup…

La torcida dell' Hajduk Spalato: il gruppo ultras più antico d' Europa

In Europa il primo gruppo organizzato di tifosi nacque in Croazia, precisamente a Sp...

I Più Letti

Banner

I BLOG DI RS




ESCLUSIVE RS

interviste2

RIVISTA SPORTIVA - SLIDESHOW 

http://www.rivistasportiva.com/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/563281pel__.jpg

Pelè

Edson Arantes do Nascimento Pelè, 92 partite e 77 gol con la nazionale brasiliana

http://www.rivistasportiva.com/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/433077owens.jpg

Jesse Owens

James Cleveland Owens detto Jesse (Oakville, 12 settembre 1913 – Tucson, 31 marzo 1980) alle Olimpiadi di Berlino del 1936

http://www.rivistasportiva.com/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/372050platini.jpg

Michel Platini

Michel Francois Platini: 72 presenze e 41 reti con la nazionale francese

http://www.rivistasportiva.com/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/538899Wilt_Chamberlain.jpg

Wilt Chamberlain

Wilton Norman Chamberlain, detiene nell' Nba il record di 100 punti realizzati in un'unica partita nel marzo 1962

http://www.rivistasportiva.com/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/683919maradona.jpg

Diego Armando Maradona

Diego Armando Maradona, 91 presenze e 34 reti con la nazionale argentina 

http://www.rivistasportiva.com/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/349052villeneuve.jpg

Gilles Villeneuve

Joseph Gilles Villeneuve, cinque stagioni alla guida della Ferrari: morì nel 1982 nel Gran Premio del Belgio